Practical tips > 30 cose da non dimenticare prima della partenza

30 cose da non dimenticare prima della partenza

 - 29/01/2018

Sempre la stessa storia: al momento di “prendere il largo”, ci diciamo che abbiamo certamente trascurato un oggetto indispensabile. Un’impressione sgradevole che potrete dimenticare per sempre, consultando prima di ogni viaggio la check-list di ViaMichelin…

In borsa o nello zaino
1. Il passaporto o la carta d’identità, il libretto di circolazione (accertatevi di aver effettuato tutti i controlli tecnici), la patente di guida, l’attestato dell’assicurazione (valido fino a un mese dopo la data di scadenza) e il numero del vostro servizio di assistenza.
2. Il vostro telefono cellulare. 
3. Un libretto degli assegni, una carta di credito, del denaro in contanti. 
4. Occhiali da sole: riposano la vista durante la guida e sono molto utili in spiaggia. 
5. Una borsetta con i farmaci che utilizzate abitualmente, più un disinfettante e una scatola di cerotti. E, ovviamente, la crema solare e una pomata per le punture di insetti.
 
In auto
6. Un gilet catarifrangente (obbligatorio) da conservare in un punto da cui possa essere estratto facilmente, prima di uscire dall’auto. Un consiglio: cercate di avere un gilet per ogni passeggero dell’auto.
7. Una copia delle chiavi dissimulata in un luogo accessibile dall’esterno.
8. Una presa per accendisigari per ricaricare il vostro cellulare, un kit vivavoce per telefonare senza rischi, un GPS o delle mappe stradali, i vostri CD, il vostro lettore MP3, il vostro iPod, ecc.
9. Da bere e da mangiare (conservare se possibile al fresco).
10. Un vaporizzatore e delle salviettine: per rinfrescarsi, se l’auto è priva di climatizzazione.
11. Tutti i giocattoli, giochi e peluche dei vostri figli.
 
Nel bagagliaio

12. Un bidoncino d’olio, di liquido di raffreddamento, di liquido lavavetri per un rabbocco, se necessario. Un astuccio di lampadine, una borsetta con gli utensili di base (cacciaviti, qualche chiave) e una lampada tascabile o frontale.
13. Un triangolo di segnalamento (obbligatorio).
14. Una ruota di scorta in perfetto stato, un cric e una manovella. La chiave antifurto dei vostri cerchioni (se avete dei bulloni speciali). Eventualmente, una bomboletta anti-forature: se avete individuato e eliminato l’origine dell’inconveniente (chiodo, frammento di vetro), potrete evitarvi la fatica di cambiare subito la ruota.
15. Uno straccio in microfibra e una bottiglia d’acqua: per eliminare gli insetti ribelli dal parabrezza o gli escrementi di uccelli dalla carrozzeria.

 

Nel cofano motore

16. L’olio: controllo a freddo e su un piano orizzontale, il livello deve essere fra minimo e massimo.
17. Il liquido di raffreddamento: stesse condizioni. Se il liquido è color ocra, è il momento di cambiarlo.
18. Il liquido lavavetri: con un buon agente antizanzare...
19. Il liquido dei freni: il livello non deve mai calare. Se notate un calo, correte da un meccanico.
20. Il liquido del servosterzo: anche in questo caso, non è ammessa nessuna variazione.
21. La batteria: i professionisti dispongono di un tester che permette di verificarne le condizioni.
22. I filtri (aria, polline): verificate che non siano incrostati.
23. Le cinghie: nel libretto di manutenzione, verificate i tempi di sostituzione della cinghia di distribuzione. La sua rottura può provocare danni irreparabili al motore.
24. Lo scappamento: verificate lo stato dei punti di fissaggio, scuotendo l’estremità del tubo e sondate il metallo al livello dei gomiti e delle giunzioni. Se è corroso (ruggine), non siete lontani dal punto di rottura.

 

Gli pneumatici, i freni

25. Gli pneumatici: verificate la pressione, adottate i parametri “autostrada” se la vettura è carica, controllate l’usura (testimoni nelle scanalature) e assicuratevi che i fianchi non presentino rigonfiamento o tagli.
26. I freni: fate verificare le pastiglie. Spessore inferiore a 3 mm: da cambiare.
27. Gli ammortizzatori, i giunti cardanici, i giunti sferici, i cuscinetti: far controllare da un meccanico specializzato.

 

Inoltre...

28. Fate ricaricare la climatizzazione, se necessario, e effettuate un trattamento antibatterico se avvertite cattivi odori.
29. Non appoggiate oggetti sul ripiano posteriore. Potrebbero trasformarsi in proiettili in caso di urto.
30. Curate la visibilità: parabrezza pulito, spazzole dei tergicristalli in buono stato e illuminazione funzionale e ben bilanciata (soprattutto i fari).

 

Tutto in ordine? Vi auguriamo buon viaggio!

 

Foto : ©Grassetto/iStock