Practical tips > Consigli per viaggiare meglio

Consigli per viaggiare meglio

Relaxnews
 - 26/07/2016

State per partire in vacanza in macchina? Ecco come fare per evitare lo stress e rendere felici i passeggeri di tutte le età.

Per migliaia di famiglie partire in vacanza significa caricare la macchina, far salire i bambini e mettersi in viaggio, anche semplicemente per raggiungere l'aeroporto su una strada trafficata. La prospettiva dell'agognata vacanza farà sentire tutti più rilassati, ma il pensiero dei problemi che possono presentarsi durante il viaggio, dall'auto in panne ai passeggeri scontenti, basta a far venire la pelle d'oca ai guidatori più provetti.

Ovviamente le vacanze estive sono uno dei periodi dell'anno in cui le strade sono più trafficate e non risulta sorprendente, quindi, che per il 42% dei guidatori intervistati lo stress maggiore sia rappresentato dagli automobilisti che li tallonano troppo da vicino o che non mantengono le distanze di sicurezza. Al secondo posto (39%) troviamo il problema tipicamente europeo dei guidatori che occupano la corsia centrale dell'autostrada senza preoccuparsi delle condizioni o della velocità a cui viaggiano.

E mentre il 37% dei guidatori hanno paura che un'altra automobile tagli loro la strada, oltre un terzo (37%) prova irritazione per i guidatori della domenica, cioè quelle macchine che viaggiano a velocità ridicolmente basse.

Nei lunghi viaggi in macchina lo stress può anche provenire dall'interno dell'abitacolo. Oltre un terzo dei guidatori non apprezza il fatto che i passeggeri prestino loro la macchina per poi fornire consigli sulla guida, mentre il 16% trova stressante dovere fare entrare tutti i bagagli nella macchina, più i bambini e i loro giochi, per ritrovarsi poi con un abitacolo sovraffollato.

Tutte queste cifre risultano quasi irrilevanti, però, rispetto a quel 62% dei guidatori secondo cui lo stress maggiore è rappresentato dalla paura di un'auto in panne e dal pensiero di essere bloccati sul lato della strada con una famiglia delusa dal contrattempo.
 

Qualche consiglio per gestire lo stress da viaggio in macchina

Affidabilità: Se non siete sicuri che la vostra automobile sia abbastanza affidabile per affrontare le vacanze estive, la soluzione più semplice è affittare una macchina. Un'altra possibilità, naturalmente, è sottoporre l'automobile a un check-up completo presso un garage di fiducia con sufficiente anticipo. Negli Stati Uniti i guidatori possono servirsi dell'ingegnoso sistema Automatic, una centralina collegata alla porta OBDII (on-board diagnostics) dell'auto che consente di comunicare con lo smartphone. Oltre ad analizzare stile e abitudini di guida per consentire di risparmiare, questa app segnala qualsiasi potenziale guasto meccanico ed elettrico. E in caso di emergenza, compone automaticamente il numero 911 negli Stati Uniti.

Spazio vitale: Prevedere quello che caricheremo in macchina o lasceremo a casa può risultare più stressante di una corsa di Formula 1.  Per evitare di far viaggiare i membri della tua famiglia pigiati come sardine, la prima cosa da fare è assicurarsi che prima di partire la macchina sia vuota. Conviene quindi rimuovere tutti quegli oggetti – coperte, catene da neve, pale – che non sono proprio necessarie per le vacanze estive.

Evitare che i bambini si annoino: È meglio prevedere dei cuscini su cui possano sedersi per vedere bene fuori dalla finestra. Eviteranno così di porre ogni 10 minuti la domanda fatidica: "Quanto manca"? Potete anche dare ad ognuno di loro una cartina personale, in modo che possano seguire l'itinerario del viaggio e controllare le tappe. Non dimenticate un massimo di merendine, bibite e fazzoletti di carta: ce n'è sempre bisogno!

Ricaricare le batterie: Assicuratevi che i tablet e gli  smartphone dei bambini più grandi siano completamente carichi. E non dimenticate le batterie del navigatore satellitare portatile, se ne usate uno. È meglio anche prevedere che ognuno abbia delle cuffie personali per evitare i litigi legati alla scelta della musica e per fare in modo che i più giovani non monopolizzino lo stereo della macchina. Se poi utilizzate una app di navigazione sullo smartphone o il tablet, assicuratevi di avere l'ultima versione e memorizzate l'itinerario prima di partire invece di accorgervi, quando siete bloccati nel traffico, di avere problemi con la connessione 3G.

 

Foto: ©gorillaimages/shutterstock.com