Practical tips > Pensate agli pneumatici invernali (fin dalla prima neve!)

Pensate agli pneumatici invernali (fin dalla prima neve!)

Relaxnews
 - 29/01/2018

Con le prime, forti nevicate di fine anno, è arrivato il momento di fare il punto sull’utilizzazione (più che consigliata) degli pneumatici invernali.

Già con una temperatura inferiore a 7 gradi Celsius, gli pneumatici classici perdono aderenza, con un conseguente allungamento delle distanze di frenata e un maggior rischio di aquaplaning e di perdita di controllo del veicolo. È la soglia critica che richiede il cambiamento degli pneumatici. Contrariamente a quanto comunemente ritenuto, è infatti preferibile utilizzare le gomme invernali anche quando non nevica, non appena le temperature superano la fatidica soglia dei 7 gradi.

Gli pneumatici invernali offrono molti vantaggi. Conservano la propria elasticità anche con le basse temperature, guadagnando così fino al 20% di distanza di frenaggio. Questo tipo di gomma possiede anche 5 volte più lamelle rispetto a uno pneumatico estivo, che le assicurano una maggiore aderenza sull’asfalto. Infine, con i suoi intagli più larghi e profondi, evacua molto più rapidamente la pioggia, la neve e il fango.

In ogni caso, è opportuno soprattutto cambiare i quattro pneumatici e non solo quelli delle ruote motrici. Oltre a montare gli pneumatici invernali, gli automobilisti sono invitati ad essere prudenti e a portare sempre con sé un raschietto per ghiaccio e delle protezioni per i vetri del veicolo. Non vanno inoltre dimenticati una lampada tascabile, abiti caldi e ovviamente un gilet di sicurezza e il triangolo, in caso di panne o strada bloccata.

Scopri la gamma di pneumatici invernali Michelin

 

Foto : © Savushkin / iStock.com