News > Automobili e smartphone: un’unione vincente

Automobili e smartphone: un’unione vincente

Paolo Odinzoff
 - 05/01/2016

Il telefono chiama e l’auto risponde: l’interazione tra le vetture e smartphone è ormai totale.

E non solo grazie alle connessioni delle reti mobili oppure protocolli di trasmissione come il Bluetooth che oggi permettono ai due di interfacciarsi tra loro scambiando dati ad altissima velocità. Ma anche e soprattutto per l’infinità di app e piattaforme digitali via internet che danno la possibilità di gestire dagli smartphone, pure a distanza, molte funzioni delle automobili e viceversa.

La potenza di calcolo fornita dai moderni “telefonini” ha inoltre raggiunto livelli che permettono anche a device di fascia media di potersi facilmente integrare a bordo con i più sofisticati sistemi Gps e d’infotainment e persino di sostituirli in tutto e per tutto.

Fornendo ad esempio un considerevole supporto per quanto riguarda la navigazione, riuscendo tra l’altro in questo senso a offrire un valido aiuto anche fuori dall’auto continuando dopo che si è parcheggiata quest’ultima a dare indicazioni per raggiungere a piedi o con i mezzi pubblici una determinata meta. Oppure nella riproduzione di file video e musicali attingendo alle banche dati on line nelle quali, in base a gusti e preferenze, è davvero possibile trovare di tutto.

Senza contare, poi, che già da diverso tempo molte Case automobilistiche hanno scelto di inglobare all’interno dei propri modelli dei veri e propri sistemi di controllo sfruttando gli smartphone e con i quali è possibile addirittura analizzare le modalità di guida delle vetture dal punto di vista ecologico. Dando la possibilità, con sofisticati software e tramite i suggerimenti che arrivano direttamente dal telefonino, di tenere sotto controllo durante la marcia i consumi, il grado d’inquinamento e molte info utili tra cui la pressione e il grado di usura degli pneumatici.

 

Foto: ©BMW