News > Ford sviluppa un sistema per passare con tutti i semafori verdi

Ford sviluppa un sistema per passare con tutti i semafori verdi

Relaxnews
 - 14/11/2016

Il costruttore sta testando un sistema che calcola la velocità ottimale che un guidatore deve adottare per passare con il verde i semafori che si presentano sulla sua strada, evitandogli di fermarsi troppo spesso al rosso.

"Non c'è niente di peggio dopo una lunga giornata di trovare tutti i semafori rossi rientrando a casa, ed essere costretti a fermarsi e ripartire a ogni incrocio", spiega Christian Ress, responsabile delle tecnologie di guida assistita nell'ambito del dipartimento ricerca e ingegneria avanzata di Ford.

Non solo i semafori rossi fanno impennare lo stress del guidatore facendogli perdere tempo prezioso - secondo i dati di Ford, nel Regno Unito (dove il sistema è testato), il guidatore medio trascorre due giorni interni all'anno ad aspettare al semaforo rosso -, ma aumentano anche il consumo di carburante e di conseguenza le emissioni inquinanti.


Approfittare delle "onde verdi"

Le auto sono sempre più connesse le une con le altre e all'infrastruttura stradale, e verrà il giorno in cui le possibilità di migliorare i nostri tragitti quotidiani aumenteranno significativamente. Quando tutti i veicoli saranno in grado di comunicare, gli ingorghi faranno forse parte del passato. Gli aggiornamenti in tempo reale permetteranno ai guidatori di adattare la loro velocità o il loro itinerario mentre la loro automobile potrà letteralmente vedere cosa succede dietro gli incroci e così evitare le collisioni.

Questo scenario, anche se è rigoroso e non ha nulla di fantasioso, richiederà anni prima di diventare realtà. Il progetto pilota di Ford, permette sin d'ora di aggirare la mancanza di rilevatori e di dotazioni integrate alla rete stradale.

A bordo strada un semplice apparecchio osserva lo scorrimento del traffico e il tempo di passaggio dei semafori dal verde al rosso, poi dal rosso al verde, al fine di inviare una "raccomandazione di velocità ottimale per passare con il verde" alle auto connesse. Se i guidatori desiderano evitare di fermarsi al rosso, possono allora adottare la velocità consigliata.

"Permettere ai guidatori di approfittare delle 'onde verdi' rende anche il tragitto più fluido e senza strattoni, il che migliora le condizioni di traffico o consente notevoli riduzioni delle emissioni di CO2 e del consumo di benzina", conclude Christian Ress.

 

Foto : ©Ford Motor Company