News > Per la metà degli Europei, possedere un’auto non è più una necessità

Per la metà degli Europei, possedere un’auto non è più una necessità

Relaxnews
 - 20/10/2017

In un contesto in cui si sviluppano varie alternative più ecologiche ed economiche, solo un europeo su due considera ormai davvero indispensabile possedere un’auto: è la conclusione di uno studio pubblicato nell’ambito della settimana europea della mobilità, dallo specialista del noleggio a lungo termine ALD Automotive.

Per la metà degli intervistati, possedere un’auto non è più indispensabile nella vita quotidiana, per un utilizzo a carattere personale. E una percentuale ancora più elevata (64%) considera l’auto inutile anche in ambito lavorativo.

Molti hanno già provato una soluzione definita di “nuova mobilità”, a cominciare dal car pooling, già sperimentato da un quarto delle persone interrogate. Gli europei che sembrano crederci di più sono i tedeschi (33%), mentre gli italiani sono più timidi (15%). I francesi che hanno invece già testato il car pooling sono il 29%. In tutti paesi, il maggior numero di utilizzatori si concentra nella fasce di età inferiori a 35 anni, con una quota del 40%. Il car pooling è spesso la scelta naturale in occasione di un matrimonio, per visitare i genitori o per coprire il percorso casa/lavoro. D’altra parte, il 40% degli intervistati sarebbe anche pronto a noleggiare la propria auto a terzi, perché vadano a fare acquisti, in particolare per trasportare oggetti ingombranti.

Se il fattore economico resta l’elemento più importante per il passaggio a queste soluzioni alternative, anche le questioni ambientali pesano in misura significativa. Una presa di coscienza particolarmente avvertibile fra i giovani.

Le nuove abitudini sono favorite dallo sviluppo di applicazioni mobili dedicate.

Questi risultati corroborano i dati di altri studi recenti, come quello condotto da Drivy, specialista del noleggio di veicoli fra privati, in cui un francese su due dichiara che il possesso di un’auto non dovrebbe essere più una priorità nei prossimi dieci anni.

Questa inchiesta è stata realizzata online da OpinionWay per ALD Automotive, dal 21 al 28 agosto 2017, presso un panel composto da 5.021 persone residenti in Francia, Germania, Spagna, Italia e Paesi Bassi.

 

Foto: © Georgijevic / Istok.com