News > Tecnologie auto : quale sarà il top del 2018?

Tecnologie auto : quale sarà il top del 2018?

Relaxnews
 - 08/01/2018

Con gli straordinari passi avanti fatti dalla tecnologia automotive, cosa potranno offrire i modelli in uscita nel 2018 in termini di in-car entertainment? E quali funzionalità dovranno determinare la vostra scelta al momento di acquistare o noleggiare una nuova auto? Ecco il parere degli esperti del Kelley Blue Book.

"Per quanto riguarda le dinamiche di guida, il comfort e la sicurezza, i veicoli di oggi sembrano ormai destinati a confrontarsi ad armi pari” spiega Michael Harley, Group Managing Editor del Kelley Blue Book.

Ma non tutte le funzionalità e tecnologie si equivalgono e quindi il servizio di valutazione di veicoli e di informazione ha redatto ciò che considera come la top 10 delle funzionalità destinate a migliorare l’esperienza di guida e di viaggio e le opzioni che renderanno la vostra auto più accattivante al momento della rivendita, quando sarà il momento, in modo da ottenere il miglior prezzo possibile.

"Le tecnologie da noi identificate come le migliori del 2018 dovrebbero essere prese in considerazione da chiunque si metta alla ricerca della sua prossima auto. Al di là della categoria di prezzo, non dovrebbe essere troppo difficile trovare un veicolo equipaggiato con la maggior parte di esse… E sono tutte molto utili" continua Harley.

 

Connettività

Secondo Strategy Analytics, la maggiore parte dei consumatori in USA, Europa e Cina è già pronta a pagare qualcosa in più, per avere la certezza di avere una piena connettività con il proprio smartphone, in modo da poterne utilizzare le funzionalità in condizioni di totale sicurezza durante la guida. Non c’è quindi da stupirsi che, fatta eccezione per Toyota e Lexus, quasi tutti i produttori si siano impegnati a supportare una o entrambe le tecnologie dominanti.

 

App connesse

Molte case automobilistiche di fascia alta offrono già un’app abbinata a determinati smartphone che permette al proprietario di chiudere, aprire e avviare l’auto a distanza, di regolare il clima dell’abitacolo o di localizzare il veicolo in un parcheggio affollato. E grazie al fatto che la maggior parte della tecnologia alla base del sistema è sviluppata da un solo fornitore di componentistica -- Bosch – le funzionalità si stanno rapidamente espandendo a tutte le altre marche.

 

Freno di emergenza autonomo

Una serie di studi indipendenti, supportati dai dati raccolti dalle compagnie di assicurazione, dimostrano già senza ombra di dubbio che questo sistema, in grado di monitorare le aree intorno all’auto e di attivare automaticamente i freni per evitare una collisione con un pedone, un ciclista o un altro veicolo) sta già salvando delle vite e permette di ridurre i premi assicurativi. Anche se questa funzionalità non sarà obbligatoria sulle auto statunitensi prima di diversi anni, la maggior parte dei produttori la propone già come opzione a pagamento o, nel caso di VW e Volvo, come parte della dotazione di base.

 

Una videocamera a 360°

Novità d’avanguardia proposta dai costruttori giapponesi, questa videocamera offre al conducente una panoramica virtuale dello spazio intorno all’auto, visibile sul display centrale del veicolo. Un’opzione che sta rapidamente diventando disponibile anche sui modelli di fascia bassa.

 

Porte USB

Conducenti e passeggeri vogliono poter ricaricare i propri cellulari e tablet anche in viaggio e non vogliono essere costretti a portare ovunque con sé un adattatore da 12 volt e una serie di cavi. Ad esempio, la nuova Ford Excursion da otto posti offre di serie una presa USB per ogni fila di passeggeri.

 

Tecnologia “teen driver”

Un’ampia gamma di veicoli, che si tratti della Ford Fiesta, della Volvo XC90 o della Dodge Challenger Hellcat, offre un sistema che, in caso di prestito del veicolo, permette ai proprietari di programmare le chiavi al fine di limitare la potenza del motore e la velocità, di monitorare la distanza percorsa e di bloccare il volume del sistema di amplificazione. Il sistema imbarcato sui modelli Chevrolet permette inoltre di aggiungere a queste funzionalità una scheda che può avvertire i genitori se l’auto ha effettuato frenate improvvise.

 

Sensori di movimento posteriori

Poter contare su sensori posteriori che controllano fattori imprevisti come il passaggio di auto, l’improvvisa apparizione di un carrello della spesa spinto da un bambino o semplicemente il passaggio di pedoni, significa poter fare retromarcia in modo semplice e sicuro.

 

Cruise control adattivo

I conducenti statunitensi, in particolare, trascorrono un tempo considerevole al volante, specie in situazioni di traffico congestionato in autostrada. Il cruise control adattivo può mantenere automaticamente una distanza di sicurezza dall’auto che ci precede, rallentando o accelerando secondo le necessità.

 

Sistemi di mantenimento della corsia

Durante i viaggi più lunghi, la distrazione è sempre in agguato ed è facile che l’auto devi dal suo percorso. I sistemi di mantenimento della corsia avvertono il conducente in caso di superamento delle linee di limitazione e alcuni sistemi, come quelli montati sui più recenti modelli Mercedes e Volvo, possono applicare un blocco speciale allo sterzo, per mantenere il veicolo nella corsia.

 

Fari LED/Xenon

A qualcuno potrà sembrare un’innovazione inutile e modaiola, ma soprattutto i fari LED offrono una luce più brillante, reagiscono più velocemente e non devono essere mai cambiati. In più, in occasione di recenti test di sicurezza IIHS, molte auto sono state criticate per la scarsa qualità dimostrata dai loro fari nell’individuare gli ostacoli durante la notte ed evitare così le collisioni.

 

Photo : © dolgachov/Istock.com