Test Drive > L’offroad di Toyota torna sotto i riflettori

L’offroad di Toyota torna sotto i riflettori

Relaxnews
 - 16/11/2015

Toyota ha presentato la nuova edizione della sua emblematica Land Cruiser, un modello in costante trasformazione, sia fuori che dentro, sin dal suo debutto 60 anni fa.

Il corpo vettura della nuova Toyota Land Cruiser a subito qualche modifica (un mascherina tutta nuova, più incisiva ma familiare, i gruppi ottici a LED per la guida di giorno) ed è stata portata un’attenzione particolare all’eliminazione degli elementi suscettibili d’intralciare l’angolo di avvicinamento.

Inoltre, grazie al dispositivo Multi-Terrain-Select (MTS) diventa molto semplice trarre vantaggio da tutte le capacità off-road del veicolo, soprattutto sul modello che beneficia della trasmissione automatica.  Il sistema MTS dispone di cinque modalità per default (per fondo stradale fangoso, sabbioso o roccioso). Sono disponibili cinque modalità di controllo della velocità di crociera – per le discese e le salite ma anche per tirarsi fuori automaticamente dal fango e dalla neve.

Con la modalità manuale, il conducente potrà realmente prendere in mano la capacità fuoristrada del Land Cruiser. Ed anche in questo caso, apprezzerà la sospensione auto-adattattiva dell’auto, il sonar (per valutare la profondità delle pozzanghere e l‘altezza libera dal suolo) e il fatto che le ruote siano collegate digitalmente e non fisicamente al sistema di sospensione, impedendo alla carrozzeria di tremare quando il veicolo corre su un terreno accidentato.

All’interno, il comfort e i materiali sono degni del cugino Range Rover. In optional: un sistema multimediale indipendente per i passegeri posteriori.

Riguardo alla motorizzazione, il Land Cruiser ottiene un nuovo motore diesel, un 2,8 litri capace di sviluppare una coppia elevata, di consentire un maggiore risparmio di carburante e maggiore prevedibilità durante la guida ad alta velocità. Toyota afferma che grazie ad un nuovo sistema catalitico, viene eliminato il 99% delle emissioni di ossidi di azoto. Anche se il fuoristrada non è veloce come la luce – passa da 0 a 100km/h in 12,7 secondi – il suo consumo dichiarato è di 7,4l/100km per il modello cinque porte e di 7,2l/100km per la versione tre porte cinque posti.

Gli incontentabili possono scegliere il motore V6 da 4 litri, disponibile solo sulla versione cinque porte.

 

Fotos ©Toyota