News > Bibendum diventa un oggetto da collezione

Bibendum diventa un oggetto da collezione

 - 12/09/2018

Personaggio iconico delle attività dell’azienda e simbolo inconfondibile della selezione dei ristoranti stellati, Bibendum diventa un oggetto d’arte e di design, con la presentazione della prima collezione del brand, ispirata al patrimonio storico di Michelin.

Per celebrare degnamente i 120 anni di Bibendum, simbolo creato dal disegnatore O'Galop nel 1898, Michelin si avvicina ufficialmente al mondo dell’arte e del design, presentando una collezione di quaranta oggetti esclusivi.

Ogni oggetto è prodotto in serie limitata e, nella maggior parte dei casi, è stato realizzato a mano in Francia. Gli eleganti cofanetti sono accompagnati da certificati di autenticità. Un progetto su cui Michelin lavora da oltre due anni e che conferma lo status di icona contemporanea dell’inconfondibile Bibendum.

L’omino “pneumatico” diventa stella della cultura pop, con una linea di statuine disegnate da Artoyz. Ognuna di esse ricorda un momento essenziale della storia di Michelin: la creazione della Guida Rossa nel 1900, la fondazione del club di rugby dell’ASM nel 1911 o il lancio delle guide turistiche nel 1926, diventate Guide Verdi nel 1945.
La collezione è un omaggio alla lunga storia dell’azienda di Clermont-Ferrand e comprende fra l’altro, una preziosa riproduzione della Peugeot 202 – con il Bibendum sul tetto – utilizzata dai rappresentanti del brand dal 1938. Una serie di serigrafie che riproducono i manifesti pubblicitari Michelin e un libro che riunisce le immagini d’archivio del Bibendum sono una testimonianza del patrimonio della vecchia azienda transalpina.

Gli oggetti sono disponibili presso il sito Collectors.michelin.com, a prezzi che vanno da 19 a 825 euro.

 

Foto ©Michelin