News > Il casco che promette di salvare vite

Il casco che promette di salvare vite

 - 08/10/2020

La startup francese KSH (Kosmos Smart Helmets) ha sviluppato un casco per motociclisti intelligente e sicuro, già presentato nei più prestigiosi eventi high tech, come il CES di Las Vegas (Stati Uniti) o Viva Technology a Parigi. Il 7 settembre 2020, l’azienda lancerà una campagna di crowdfunding sulla piattaforma KissKissBankBank, per avviare la produzione dei primi modelli.

Secondo KSH, il nuovo casco offre ai motociclisti un livello di sicurezza superiore. Vediamo come.

Innanzitutto, questo dispositivo dalle linee relativamente eleganti è dotato di un ampio faro posteriore, che indica agli automobilisti se il motociclista è in fase di frenata. Il casco è dotato inoltre di un’assistente vocale/audio direttamente connesso allo smartphone del guidatore che, in questo modo, potrà ad esempio ascoltare le ultime informazioni relative al traffico.

Nella sua versione più evoluta, il casco include anche una tecnologia brevettata di rilevamento delle cadute. In funzione di tre assi spaziali, il dispositivo calcola se il motociclista si trova in posizione anomala o ha subito un urto e gli chiede, tramite l'assistente vocale, se è in grado di chiamare i soccorsi. In caso contrario, un’applicazione invia un messaggio di emergenza a cinque contatti predefiniti, con le informazioni necessarie per la geolocalizzazione del motociclista, ma anche con dati clinici quali il gruppo sanguigno ed eventuali antecedenti medici.

L'obiettivo della campagna di crowdfunding è il superamento di un primo traguardo di 20.000 euro, che consentirebbe di produrre i primi 200 caschi entro la fine dell’anno. Superata la soglia di 150.000 euro, KSH potrebbe anche avviare contemporaneamente la produzione di accessori come una telecamera integrata o delle imbottiture personalizzabili.

I primi modelli disponibili saranno proposti su KissKissBankBank con prezzi oscillanti fra 600 e 1.200 euro, a seconda della configurazione del casco.

 

 

Video : youtu.be/iwAzLoJav7M

(Foto : Courtesy of KSH KSH Kevin Ravi)